Tel. 010 3772080

  • osteria gigino genova
  • carne alla brace genova
  • ristorante a genova
  • macelleria cecchini
  • osteria a genova quarto

Osteria Gigino

Osteria storica

L'Osteria Gigino è uno storico locale di Genova aperta già negli anni venti e prende il nome da Luigi Vassallo detto "Gigino". Un tempo luogo di raduno per giocatori di carte o biliardo che amavano gustare un bicchiere di vino, che più tardi iniziò a servire piatti semplici preparati da Ida, mamma di Gigino. Essendo Luigi un cacciatore, Ida iniziò a cucinare piatti a base di cacciagione e specialità tipiche genovesi come ripieni, pesto, arrosti, mentre il figlio (Gigino) serviva ai tavoli intrattenendo la clientela con barzellette e racconti. L'osteria divenne presto il ritrovo di artisti e amanti della buona cucina, tra cui anche ospiti illustri: il violinista Renato de Barbieri, il chitarrista Centanaro, il portierone Battara, il professor Dogliotti, Dapporto, Walter Chiari, Rascel, Gino Bartali, Gianni Morandi e la Pitagora, Alberto Marano. L’osteria in quegli anni era “fuori Genova”, andare a pranzo o cena da “GIGINO” era fare la classica gita domenicale fuoriporta difatti in quei tempi non esisteva Corso Europa e praticamente la città arrivava fino a Corso Buenos Aires. Per andare in “riviera” l’unica strada era la Via Aurelia o Via Romana della Castagna.

Oggi con la crescita della città, pur essendo sempre nella stessa via , siamo ad 100 mt dal casello autostradale di Genova Nervi.

Negli anni '80 Luigi Vassallo abbandonò l'attività che fu rilevata nell'ottobre del 1989 da Giorgio Bove.

Dagli anni 90' Fabrizio e Laura, oggi titolari del ristorante, hanno rinnovato il menù e la cantina. Fabrizio, da sempre appassionato di carne, seleziona le migliori carni del macellaio di fiducia Dario Cecchini da cui poi sono nate le Bistecche di Cecchini, fiorentine e costate di non meno di un chilo e mezzo l’una, ma ha portato sulla tavola anche altre specialità come il tonno del Chianti, Sushi del Chianti, e lo speciale Giginoburger. Nel menù sono stati introdotti anche Patanegra, Jamon serrano, cotto al tartufo e altri piatti liguri e toscani. Negli anni poi non sono mancati clienti celebri tra cui Vecchioni, Ric e Gian, Luvi de Andrè, Lillo Fossati, Beppe Gambetta, Paolo Calissano, Paolo Vallesi, e numerosi calciatori come Bortolazzi, Ruotolo, Torrente, Baldini e Caccia, Milito, Motta, Sculli, Palladino, Criscito, Palacio, Palombo, Quagliarella, Burdisso, Perin, Pavoletti.

Ristorante tipico per cene con amici

L'ambiente del ristorante è quello della classica osteria, che ancora oggi alle pareti conserva i quadri con cui spesso gli artisti pagavano i loro pasti. Rustica e semplice allo stesso tempo, l'osteria si divide in tre sale: la prima in cui si accede è quella dove una volta era posizionato il bancone della mescita vini, è ideale per riunioni di lavoro o di famiglia; la seconda un tempo era la sala delle carte e del biliardo, ripropone le foto dei personaggi che frequentavano il locale ed è ideale per piccoli ricevimenti; la terza è la sala più piccola e intima, dove si è direttamente a contatto con l'oste. Per entrare in osteria ancora oggi si deve suonare il campanello.

OSTERIA GIGINO | 27/R, Via Romana Della Castagna - 16148 Genova (GE) - Italia | P.I. 03475630103 | Tel. +39 010 3772080 | info@osteriagigino.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite